La Samsung cala un tris in gran stile e all’Ifa 2013 di Berlino lancia con un mega evento, il “Samsung Unpacked”, in contemporanea con New York, le novità che faranno girare la testa ai patiti di hi-tech: il Galaxy Note 3, il Galaxy Note 10.1 e il Galaxy Gear. A presentare i prodotti JK Shin, co-Ceo dell’azienda coreana.

Il primo è molto simile alla versione precedente, ma più leggero (168g) e sottilissimo (8,33 mm) nonostante sia stato fornito di un display più grande, Full HD Super AMOLED da 5.7. Batteria potenziata (3,200mAh), RAM estesa fino a 3GB, e fotocamera di 13 megapixel dotata della funzionalità “Smart Stabilization” con supporto alla registrazione di video 1080p (full HD) e 2-megapixel per la camerina frontale.

E’ stato quindi il turno del Galaxy Note 10.1, 2014 Edition, studiato per offrire, in un unico e potente tablet, un’esperienza d’uso impareggiabile, migliorando la creatività e la produttività. Accompagnato dalla nuova S Pen, capace di garantire una migliore capacità di risposta per una maggiore efficienza nella gestione delle attività quotidiane e creative. Diplay da 10.1, nuove funzionalità come Action Memo, Scrapbook, Screen Write e S Finder introdotte con Galaxy Note 3. La praticissima funzionalità Multi Schermo consente, inoltre, di visualizzare più applicazioni contemporaneamente su diverse schermate e, utilizzando S Pen, è addirittura possibile trascinare il contenuto da una finestra all’altra.

Ma la vera rivoluzione presentata al Samsun Unpacked è il Galaxy Gear, l’orologio intelligente con display touch da 3 pollici, capace di effettuare chiamate, scattare foto e video, leggere messaggi e mail e lavorare in connessione con i dispositivi precedentemente descritti, ma anche con il Samsung Galaxy SIII ed SIV. Disponibile dal 25 di settembre, Samsung annuncia che dovrebbe arrivare sugli scaffali di tutto il mondo entro i primi di ottobre.

(Foto e video scattate e girate con la nuova Samsung Galaxy NX)