Mozilla ha di recente lanciato la nuova release del suo browser open source che sta guadagnando terreno pian piano coinvolgendo con la sua esperienza utente un numero sempre più grande di appassionati. Microsoft però non è da meno.

Se Firefox 5 si propone di rendere l’esperienza utente più fluida grazie al supporto di contenuti complessi, Internet Explorer 9 vuole conquistare il mercato degli internauti ansiosi.

Con un po’ di esagerazione, quel che vogliamo dire è che il browser di Redmond è un ottimo antidoto per i file malevoli che girano in rete. Chi vuole navigare in sicurezza, quindi dovrà optare per IE9 mettendo al bando ogni etica open source.

Il bello è che ha decretare il primato di questo browser non sono gli utenti, ma i risultati dei test condatti da NSS Labs. I dati raccolti da questo team di specialisti dimostrano che per isolare gli attacchi indesiderati IE9 è l’ideale. Ne ha bloccati ben 92 su 100. Sul secondo gradino del podio si attesta IE8 seguito da Safari 5.

Escono invece dalla top 3 sia Chrome 10 che Firefox 4 che è praticamente vulnerabile alla maggior parte degli attacchi. Infine, con una performance di 5 attacchi respinti su 100, chiude la classifica Opera 11. Probabilmente gli sviluppatori, dovranno preoccuparsi della sicurezza nelle prossime release se vogliono conquistare il mercato con un prodotto perfomante sì, ma soprattutto affidabile.