iDot è l’ultimo concept di iPhone minimalista creato dal noto designer Martin Hajek. Il livello di minimalismo è estremo, al punto tale da permettere di dire che iDot non verrà mai commercializzato.

Durante l’anno, Punkt MP–01, il “dumbphone” svizzero, ha catalizzato l’attenzione della rete. Infatti, la particolarità di quest’ultimo è quella di combinare semplicità, grosse dimensioni, tasti standard e un prezzo elevato.

Con l’evoluzione della tecnologia e degli smartphone, adesso la nostra vita quotidiana è più connessa. Il design Martin Hajek, quindi, si è chiesto come sarebbe un “dumbphone” realizzato da Apple. Quali funzionalità verrebbero offerte? La risposta a queste domande è stata data con iDot, un dispositivo dal design simile a quello del telecomando della nuova Apple TV, che include anche l’assistente vocale Siri. Grazie a una connettività Bluetooth, iDot è in grado di ricevere notifiche selezionate da varie applicazioni. Senza la connettività Internet, iDot è semplicemente un telefono che permette di effettuare la funzione base, ovvero chiamare.

Ecco la scheda tecnica, anch’essa minimalista:

  • spessore pari a 6,3 millimetri
  • disponibile in Space Gray, Rose Gold e Silver
  • storage interno
  • batteria che dura fino a cinque giorni e ricarica via porta Lightninig
  • peso inferiore ai 100 grammi
  • nessuna fotocamera
  • nessuna connessione internet
  • nessuna app
  • nessuna distrazione

Ovviamente, iDot non rimpiazzerà alcun smartphone, ma può essere considerato un device ideale per tutte quelle situazioni in cui si desidera essere non disturbati. Di fatto, iDot potrebbe trasformarsi in un device utile per tutti coloro che sono stressati dalla tecnologia e desiderano staccare la spina da applicazioni quali WhatsApp, e-mail e molte altre presenti su tutti gli smartphone.