I tablet come si attendevano gli analisti hanno conquistato nuovi settori del mercato e dal 2010 al 2011 c’è stato un forte incremento delle vendite, pari a circa il 303 per cento.

A dominare tutto il sistema è la Apple. Mentre è considerato “imprevisto” il calo di Android.Idc spiega che la vendita dei tablet era considerata in crescita e che nel secondo trimestre del 2011 le vendite sono cresciute del 303,8 per cento rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Se volessimo dare i numeri di questo incremento dovremmo dire che sono stati venduti più di 13 milioni di tablet.

La gran parte delle vendite ha portato nuovi profitti nelle tasche del colosso di Cupertino che ha totalizzato il 68 per cento delle vendite, pari a 9,3 milioni di iPad.

Le briciole delle vendite, vale a dire il 27 per cento circa, sono finiti ad Android.

Google, quindi, ha perso circa il 7 per cento dei suoi fan.

Per completare la torta c’è da citare il PlayBook della Research in Motion che si è accaparrata il 4,9 per cento delle vendite.

Fino alla fine dell’anno i tablet che saranno messi in circolazione superano il numero previsto dagli analisti.