E’ morto all’età di 27 anni Corey Griffin, definito “co-fondatore” della famosa iniziativa benefica Ice Bucket Challenge. Siamo di fronte a una strana beffa del destino perché il giovane sarebbe morto annegato in Massachusetts dopo essersi tuffato nella località di Nantucket. Secondo le prime ricostruzioni l’incidente sarebbe avvenuto alle due del mattino della notte tra il 15 e il 16 agosto. Il Boston Globe ha riportato che dopo il tuffo Corey “è risalito in superficie. Poi è annegato, non è più riemerso”.

Griffin aveva preso parte all’Ice Bucket Challenge nel 2012. L’idea era nata per dare sostegno a un suo amico, Pete Frates, da tempo malato di Sclerosi Laterale Amiotrofica. Grazie alla rete l’iniziativa di Corey è diventata virale fino a far partecipare numerosi nomi del mondo dello spettacolo, della musica, del cinema e della politica. La ALS, l’associazione americana che ha promosso l’Ice Bucket Challenge, comunica di aver raccolto quasi 42 milioni di dollari in donazioni. Una cifra davvero da record: lo scorso anno nel periodo estivo erano stati raccolti “solo” 2,1 milioni di dollari.

LEGGI ANCHE:

Ice Bucket Challenge: Matteo Renzi ha detto “Sì”, domani il video della secchiata

Ice Bucket Challenge Charlie Sheen: niente acqua, l’attore si fa una doccia di dollari

Ice Bucket Challenge: Shakira nomina Papa Francesco, il video della secchiata con Piqué

Ice Bucket Challenge: le secchiate in Italia da Francesco Facchinetti a Laura Pausini

Ice Bucket Challenge: da Niall Horan a Miley Cyrus, la compilation dei migliori gavettoni

Ice Bucket Challenge Grey’s Anatomy: doccia fredda per il cast, al via la sfida tra serie tv

Ice Bucket Challenge: da Spielberg a James Franco, ecco i gavettoni cinematografici più belli

photo credit: slgckgc via photopin cc