Huawei ha fatto sapere di essere una delle prime società a supportare Daydream, la piattaforma lanciata da Google per la realtà virtuale con performance superiori e presentata durante il keynote Google I/O.

Huawei dichiara inoltre di essere impaziente di lavorare con Google e le altre industrie leader a livello globale per costruire un ecosistema e offrire agli utenti che utilizzeranno Daydream delle esperienze ricche di emozioni e coinvolgenti grazie a delle innovazioni che trasformino i device, le applicazioni e i contenuti per VR.

Huawei lancerà dei device che diano vita alle esperienze con Daydream, integrando i nuovi processori Huawei Kirin e chipset Qualcomm. Huawei avrà cellulari, cuffie e controller pronti per Daydream per la fine del 2016.

Ricordiamo, per chi ancora non lo sapesse, che Daydream è la nuova piattaforma per la realtà virtuale targata Google compatibile con i futuri dispositivi mobile dotati di particolari caratteristiche tecniche come processori potenti, display a bassa latenza e sensori specifici. Oltre a Huawei, anche Samsung, HTC, LG e ZTE produrranno device compatibili con Daydream nei prossimi mesi.