Dopo aver annunciato Huawei Mate 9 e Mate 9 Pro, l’azienda cinese ha ufficializzato anche Huawei Mate 9 Lite, una variante di fascia media del suo top di gamma che però non si fa mancare alcune interessanti caratteristiche da top di gamma. Il design ricorda un po’ i suoi fratelli maggiori ma non è una loro copia in miniatura e del resto va bene così visto che trattasi di un modello di fascia media. Dal punto di vista delle pure specifiche tecniche, Huawei Mate 9 Lite si caratterizza per un display da 5.5 Full HD. Cuore pulsante di questo dispositivo che più che uno smartphone è un phablet, è il processore proprietario Kirin 655 a 2.1 GHz octa-core con ben 3 GB di memoria RAM e 32 GB di storage interno.

Secondo alcune voci, inoltre, sembrerebbe possibile che Huawei Mate 9 Lite possa essere anche prodotto ina una versione da 4GB di RAM e 64 GB di memoria flash. Molto ben curato anche l’aspetto multimediale. Sebbene non sia presente la collaborazione con Leica per lo sviluppo delle fotocamere, Huawei Mate 9 Lite dispone, posteriormente, di una doppia fotocamera con sensori da 12 MP e da 2MP. Frontalmente, invece, Huawei ha incastonato una fotocamera da 2 MP per i selfie.

Ovviamente non mancano sensori e supporti immancabili per un prodotto di questa categoria come WiFi, GPS, Bluetooth, LTE e tanto altro ancora. Non manca nemmeno un sensore per le impronte digitali posizionato sul retro della scocca. La batteria da 3,340 mAh dovrebbe garantire una buona autonomia. Sul fronte software, Huawei Mate 9 Lite dispone di Android 6.0 Marshmallow. Huawei Mate 9 Lite sarà commercializzato nelle colorazioni Gold, Grey e Silver ad un prezzo non ancora comunicato.