Solo poche ore fa, a meno di un giorno di distanza dal momento della presentazione ufficiale di Huawei Mate 8, avevamo avuto modo di vederne le sembianze in maniera quasi certa, grazie ai soliti leak ovvero le fughe di materiale ed informazione che precedono praticamente qualsiasi prodotto tecnologico in maniera ufficiosa ma affidabile a seconda delle fonti. Così, avevamo avuto modo di scoprire che il successore di Mate 7 avrebbe avuto un corpo metallico ed un alto rapporto screen-to-body, che si traduce concretamente in cornici limitate all’essenziale per lasciare maggiore spazio possibile al display.

Anche per consentire questa azione, su Huawei Mate 8 il lettore di impronte digitali è stato spostato nella cover posteriore, appena sotto la fotocamera principale, nella stessa posizione in cui è situato sul recente dispositivo prodotto da Huawei per Google, il Nexus 6P. Passando alle caratteristiche del dispositivo, partiamo proprio dall’ampio display LCD da 6 pollici con risoluzione 1920 x 1080, che di fatto lo colloca nella categoria dei phablet, mentre le dimensioni sono 157 x 80 x 8 mm con un peso di 185 grammi.

Il sistema operativo di Mate 8 è il più recente sfornato da Google, Android 6.0 Marshmallow, con interfaccia personalizzata Huawei Emotion 4.0. Sotto il cofano lo smartphone presenta il processore di proprietà Kirin 950, Octa-Core da 2,3 GHz con grafica ARM Mali-T880 MP4. La memoria RAM invece è di 4 GB, affiancata da 32, 64 o 128 GB di spazio per l’archiviazione interna. Non è finita qui però perché la memoria è potenzialmente veramente molto ampia, essendo presente anche lo slot per microSD sino a 128 GB per un totale possibile di 256 GB. Per quanto poi riguarda la multimedialità, il dispositivo presenta una fotocamera esterna da 16 MP f/2.0 con flash dual LED, stabilizzazione ottica dell’immagine, HDR e autofocus. Internamente invece troviamo una camera da 8 MP per autoscatti e videochiamate di alta qualità. La batteria è infine da 4000 mAh.

Huawei Mate 8 sarà disponibile in Cina dal primo trimestre del 2016, mentre per sapere quando avverrà l’arrivo in altri mercati (compresa l’Italia) e quale sarà il prezzo dovremo attendere maggiori informazioni che arriveranno presumibilmente al CES 2016 che si terrà a gennaio a Las Vegas.