Un comparto hardware da top di gamma e componenti fotografiche progettate in collaborazione con Leica, marchio storico nel campo dell’imaging, rendono Huawei P9 e la variante P9 Plus una scelta ideale per chi è alla ricerca di uno smartphone di fascia alta. Prestazioni senza compromessi e possibilità di scattare immagini di qualità elevata in ogni condizione di luce, grazie all’impiego di un doppio sensore sul retro della scocca. I due dispositivi sono già in vendita anche nel nostro paese.

Huawei P9

Una configurazione dual-camera da 12 megapixel, con un sensore che cattura le informazioni RGB e l’altro quelle in bianco e nero. Ne risultano scatti che non hanno nulla da invidiare alle fotocamere tradizionali, da osservare nei minimi dettagli sul display da 5,2 pollici Full HD o da condividere in Rete e sui social network. Il sensore frontale per selfie e videochiamate, invece, è da 8 megapixel. Nessun compromesso nemmeno in termini di potenza di calcolo: il processore octa core Kirin 955 e i 3 GB di RAM equipaggiati sono in grado di gestire anche le applicazioni più complesse, dal gaming alla produttività.

Per lo storage è possibile contare su una memoria interna da 32 GB, nonché sullo slot che permette di integrare schede microSD con una capacità massima pari a 128 GB. Passando all’autonomia, la batteria da 3.000 mAh copre ampiamente un’intera giornata di utilizzo. Infine, la connettività è garantita sia dal modulo WiFi dual band che da quello per l’accesso ai network mobile 4G-LTE. Tutto questo in uno spessore di soli 6,95 mm. Dal punto di vista del software, il cuore pulsante di Huawei P9 è rappresentato dal sistema operativo Android 6.0 Marshmallow, arricchito dalle funzionalità dell’interfaccia EMUI 4.1.

Huawei P9 Plus

Il modello P9 Plus è indirizzato a chi cerca uno schermo dalle dimensioni più grandi, senza però perdere la possibilità di interagire con menu e applicazioni utilizzando una sola mano. La diagonale del display, in questo caso AMOLED, aumenta a 5,5 pollici, mantenendo la risoluzione Full HD. Il processore rimane lo stesso del P9, mentre il quantitativo di RAM sale a 4 GB e quello di spazio interno per i file a 64 GB. Cresce anche la capacità della batteria, fino a 3.400 mAh. Identica la configurazione delle fotocamere, anche in questo caso certificate Leica. Nonostante il pannello più ampio, lo spessore della scocca rimane al di sotto dei 7 mm: tutto è racchiuso all’interno di un elegante corpo in metallo.

Huawei P9 Plus

Qualità Leica

La partnership siglata con Leica ha permesso di integrare negli smartphone P9 e P9 Plus un comparto fotografico di primo livello, costruito sulla base dell’esperienza di un brand che ha fatto la storia. Le performance offerte dalla doppia fotocamera posteriore sono non solo in grado di soddisfare qualsiasi esigenza in ambito consumer, ma possono garantire risultati all’altezza delle aspettative anche per i professionisti più esigenti.

La doppia fotocamera posteriore di Huawei P9, progettata in collaborazione con Leica

In particolare, il sistema ibrido per la messa a fuoco assicura riprese stabili e ben definite anche dei soggetti in rapido movimento. Questa la testimonianza di David Guttenfelder del National Geographic Magazine

Huawei P9 presenta tanti vantaggi. Sono rimasto affascinato dalla nuova interfaccia e dalla fotocamera, specialmente per quanto riguarda la modalità monocromatica. Mai mi sarei aspettato di scattare fotografie così eccellenti con uno smartphone.

I nuovi P9 offrono dunque tecnologie e strumenti pensati per favorire la creatività, per spingere gli utenti ad osservare il mondo da nuove prospettive. Non a caso, lo slogan scelto da Huawei per promuoverli è “Change The Way You See The World”.