HTC Vive, il visore per la realtà aumentata, uscirà durante l’attuale mese di dicembre. Questo è quello che tutti ci aspettavamo, almeno sino ad oggi, in base alle dichiarazioni precedenti dell’azienda, che ad inizio anno lo presentò fornendo una data di uscita: fine 2015. Sino ad oggi, già, perché HTC si è espressa ufficialmente in merito alla commercializzazione del prodotto, in risposta ai rumors (infondati dunque) sulla possibile data a partire da cui il visore sarebbe stato disponibile, non portando proprio buone notizie.

L’headset HTC Vive non uscirà infatti entro il 2015, o almeno diciamo che entro tale scadenza non sarà disponibile pubblicamente per l’acquisto. Il suo rilascio è stato infatti rimandato ad aprile 2016, con la pubblicazione di un post ufficiale sul blog HTC. L’azienda ha affermato di essere stata al lavoro sino ad ora sul miglioramento del dispositivo, e sul rendere lo stesso sempre più sfruttabile nell’ambito dei giochi, ma anche in quelli di intrattenimento, salute e business. Durante l’attuale periodo HTC Vive è distribuito ad un numero sempre maggiore di sviluppatori e partner per migliorare il più possibile l’esperienza d’utilizzo, e perciò ad inizio 2016 saranno messe ulteriori 7000 unità a disposizione dei developer.

Intanto, il visore per la realtà aumentata sarà protagonista in diversi eventi HTC, tra cui una conferenza dedicata agli sviluppatori che avrà luogo a Pechino il 18 dicembre, la prossima edizione della fiera dell’elettronica CES 2016 – dove vedremo la seconda generazione del kit per developer – programmato per inizio gennaio, ed il Mobile World Congress 2016 di febbraio. In questi eventi il pubblico avrà modo di provare il visore in attesa della possibilità di acquistare il proprio HTC Vive la prossima primavera nel mese di aprile, come già detto in precedenza. Non ci resta a questo punto che aspettare e prendere atto del rinvio dell’uscita del device al prossimo anno.