HTC ha annunciato che i preordini per HTC Vive, il visore per la reatà virtuale sviluppato in collaborazione con Valve, inizieranno il 29 febbraio. L’ultima versione del kit per la realtà virtuale HTC Vive è stata svelata al CES 2016 di Las Vegas e rispetto al passato è presente una nuova fotocamera posta sulla parte frontale, che è in grado di aggiungere una buona dose di realtà.

Dopo il rilascio al grande pubblico di Oculus Rift, il mondo della realtà virtuale è in fermento. Adesso è arrivato il momento di HTC Vive, un concorrente diretto che è stato presentato al CES 2016 in una veste rinnovata, ancor più leggera e confortevole da indossare.

Di fatto, l’attenzione di HTC si sta spostando verso la realtà virtuale, mentre quanto riguarda la gamma di smartphone HTC, il nuovo HTC One M9 non è riuscito ad essere così competitivo nello scontro con altri smartphone top di gamma realizzati da Apple, Samsung, LG e i principali competitor cinesi. Nel 2016, l’azienda di Taiwan presenterà il nuovo HTC One M10, ma l’attenzione di HTC sta andando verso altri segmenti di mercato.

Infatti, il co-fondatore e CEO di HTC ha sottolineato l’importanza del segmento smartphone, ma dispositivi wearable e realtà virtuale stanno diventando un elemento predominante nella strategia dell’azienda. L’elevata competizione dei produttori cinesi e la presenza di Apple nella fascia alta del mercato stanno spingendo HTC a focalizzare la propria attenzione in altri ambiti.

HTC Vive è una sfida diretta a Oculus Rift di Facebook. Quest’ultimo visore per la realtà virtuale viene venduto a 699 euro, che diventano 742 euro con l’aggiunta delle spese di spedizione. Per comprendere se HTC Vive sarà un importante competitor di Oculus Rift è necessario comprendere quale sarà il prezzo ufficiale. Tuttavia, sappiamo già che i primi HTC Vive verranno spediti a partire dal mese di marzo.