HTC ha presentato, al Mobile World Congress 2015 di Barcellona, RE Vive, un visore per la realtà virtuale realizzato in collaborazione con Valve e sarà disponibile già a partire da questa primavera, per gli sviluppatori, e verso la fine del 2015 sarà acquistabile dal grande pubblico. Un progetto estremamente interessante e che si pone in diretta competizione con Oculus Rift di Facebook.

Dopo aver annunciato il suo primo dispositivo wearable, HTC Grip, HTC ha presentato RE Vive, un visore per la realtà virtuale nato dall’unione dell’azienda di Taiwan e Valve. Il dispositivo ricalca la forma dei visori che sono apparsi sul mercato in questi ultimi mesi, tra cui il Samsung Gear VR, tuttavia la partnership fra HTC e Valve rappresenta un fondamentale punto di forza per questo prodotto, vista la presenza di ulteriori partner quali HBO, Lionsgate e Google.

La presentazione ha descritto brevemente le caratteristiche tecniche, tra cui spiccano lo schermo con risoluzione 1200×1080 pixel, fresh rate impostato sui 90Hz e un angolo di visuale pari a 360 gradi. Troviamo anche un jack audio posizionato sul un lato di HTC RE Vive e che permette di collegare un qualsiasi paio di cuffie. Come per ogni visore per la realtà virtuale, troviamo sensori quali giroscopi e puntatori laser presenti nel casco, per controllare la posizione della testa. Inoltre, il visore è molto leggero e potrà essere indossato per un lungo tempo.

Infine, RE Vive sarà dotato anche di un paio di controller wireless, sempre realizzati da HTC, che permetteranno di manipolare gli oggetti dei giochi, tramite il tracciamento della posizione delle mani. Il visore nato dalla partnership fra HTC e Valve è un importante punto d’inizio per entrambi le aziende e rappresenta la sfida diretta al popolare Oculus Rift.