Sinceramente, quando l’ho visto comparire sul mio monitor, ho sputato l’acqua che avevo in bocca (con vari effetti idratanti per la tastiera): questo HTC One, annunciato oggi e che trovate sul sito ufficiale di HTC, è infatti il miglior HTC che io abbia mai visto, dal punto di vista del design e delle specifiche. Come possiamo vedere esternamente richiama un po’ iPhone 5, e un po’ Blackberry Z10 (per forza di cose), e non è detto che questo sia un male per un grosso numero di motivi.

HTC a quanto pare ha deciso di rilanciare il proprio brand mettendo da parte per un attimo i fattori distintivi che ha utilizzato sinora, e ha cominciato con HTC One a sfornare modelli molto capaci e simili esteticamente ad un certo tipo di concorrenza, la stessa somiglianza, in un certo senso, che ha fatto la fortuna di Samsung rendendola quasi capace di eclissare Android, come scriveva qualche tempo fa Marco. Al netto delle opinioni, comunque, le specifiche di questo gioiellino sono considerevoli.

Partiamo con il processore quad-core, un Qualcomm Snapdragon da ben 1.7GHz che auspicabilmente potrà fare la felicità di moltissimi hacker che con gli Exynos di Samsung non si trovano benissimo, tantomeno con i chipset Tegra di NVIDIA. Ovviamente il sistema operativo sovrastante è Android, per cui trarremo beneficio di tutte le applicazioni che si sono sviluppate col tempo assieme a questo ecosistema ormai maturo; mi convince meno l’interfaccia Sense, come sempre, dato che è un mio vizio preferire Android come viene sfornato da Google. Sono sicuro però che i ragazzi di CyanogenMod sapranno metterci mano abilmente.

Proseguendo il viaggio nell’hardware, troviamo 2GB di RAM, ormai di ordinanza sui top di gamma, e la ormai famigerata camera Ultrapixel, che utilizza un sistema molto simile a quello di Nokia PureView per donare definizione alle nostre fotografie. Il tutto condito, come vediamo sul sito ufficiale e in foto più su, da un design veramente squisito dove un materiale molto simile al policarbonato sembra far da padrone per tutta la linea di questo device, sottilissimo.

Posso ripetermi? Se avessi i soldi, lo comprerei al lancio. Chissà come se la caverà Samsung, con il suo Galaxy S4, e chissà se riuscirà a scostare l’attenzione da questo gioiello.