HTC, dopo la presentazione del suo nuovo top di gamma Android HTC 10, ha voluto aggiornare anche la linea Desire svelando il nuovo Desire 830. Trattasi di uno smartphone Android di fascia media caratterizzato, però, da specifiche tecniche interessanti. Dal punto di vista del design, il nuovo Desire 830 non richiama l’HTC 10 ma l’One X9 nel frontale ed il Desire 820 nella parte posteriore. Il risultato è un mix gradevole che sfocia in una linea in grado di offrire un look moderno ed elegante al dispositivo.

HTC ha scelto la plastica al posto del più raffinato ma costoso alluminio. Dal punto delle specifiche tecniche, il Desire 830 è equipaggiato con un generoso schermo da 5.5 pollici con risoluzione Full HD (1920×1080 pixel). Cuore di questo smartphone il processore MediaTek Helio X10 a 1,5 GHz abbinato a 3 GB di memoria RAM ed a 32 GB di memoria flash espandibile mediante più classiche memorie Micro SD sino a 128 GB. Molto buona anche la dotazione multimediale. Desire 830 dispone di due fotocamere: quella posteriore offre un’ottica stabilizzata da 13 MP, mentre quella anteriore per i selfie dispone di un’ottica da 4 MP.

Non mancano sensori e supporti come il WiFi, il GPS, il Bluetooth e tutto quanto non può mancare in un prodotto moderno. La batteria da 2800 mAh dovrebbe, inoltre, garantire una discreta autonomia d’uso. Dal punto di vista del software, il Desire 830 sarà equipaggiato con Android 6.0 Marshmallow personalizzato con l’ultima declinazione della sua nota ed apprezzata interfaccia Sense.

HTC Desire 830 debutterà ad un prezzo di 9.990 dollari taiwanesi, cioè circa 270 euro. HTC non ha comunicato se e quando questo modello arriverà anche per il mercato europeo.