Sembra quasi uno slogan in tempi di saldi il fuori tutto dei retail statunitensi che hanno reagito alle dichiarazioni dell’HP con taglio dei prezzi sui prodotti di questa azienda che si appresta ad abbandonare il mercato dei computer. 

La Hewlett-Packard ha caratterizzato il mercato dei computer e delle stampanti per molto tempo ma adesso sembra arrivata al giro di boa.

Gli utili del comparto PC, in previsione, diminuiranno e l’azienda ha deciso di dismettere la divisione per lanciarsi nell’avventura dello sviluppo software. Il primo obiettivo sarà il cloud computing.

Fatto sta che la notizia relativa alla dismissione della produzione dei dispositivi mobili a base WebOS dell’HP ha spinto numerosi negozi ad abbassare i prezzi dei tablet TouchPad dell’azienda in questione.

Prendendo per esempio la strategia della Best Buy si può avere un’idea della riduzione dei prezzi operata. Il tablet citato con una configurazione a 16 GB è passato da un prezzo di listino di 399 dollari ai 99,9 dollari del fine settimana.

Forse è l’entusiasmo dei consumatori a trainare le vendite. I più lungimiranti sanno che comprare un TouchPad HP adesso, vuol dire mettersi in tasca un dispositivo che non conoscerà alcuna evoluzione in futuro.

Eppure i maggiori negozi americani fanno registrare il tutto esaurito.