Grazie alla strategia “Living Progress“, che punta ad incentivare il progresso umano, economico ed ambientale, HP sta identificando nuovi modi di agire ed innovare per creare un futuro migliore.

Questa innovazione HP consente ai clienti di ridurre l’impatto ambientale, vantando ad oggi un 75% di cartucce d’inchiostro ed il 24% di toner HP LaserJet prodotti utilizzando plastica riciclata a “ciclo chiuso”. Un aumento del 50%, quindi, rispetto al risultato dell’anno precedente per quanto riguarda le cartucce d’inchiostro HP, andando a consentire ai clienti di scegliere tra una più vasta varietà di cartucce prodotte con materiale riciclato.

“I nostri clienti desiderano poter stampare in alta qualità documenti aziendali e personali, rispettando l’ambiente e senza essere costretti a superare il budget a disposizione” commenta Stephen Nigro, Senior Vice President Inkjet and Printing Solutions, HP. “Dalle cartucce con plastica riciclata, ai prodotti di stampa efficienti nel consumo energetico fino alle confezioni progettate per ridurre la quantità di rifiuti, offriamo ai nostri clienti soluzioni che consentano loro di ottenere agevolmente risparmi sui costi e sull’uso di risorse quotidiane”.

Questo processo di produzione “a ciclo chiuso” va a riciclare le cartucce HP e altre fonti, come bottiglie e grucce i plastica, e ha permesso di:

  • Evitare che dal 1991 più di 566 milioni di cartucce HP restituite finissero in discariche;
  • Riutilizzare  dal 2005 2,5 miliardi di bottiglie in plastica per produrre nuove cartucce di inchiostro HP;
  • Includere quasi 500 tonnellate di grucce riciclate nella più recente espansione del processo di riciclo;
  • Produrre oltre 2 miliardi di cartucce di inchiostro e toner HP originali costruite con contenuto riciclato;
  • Consegnare plastica riciclata ottenuta dal processo di riciclo a “ciclo chiuso” HP, con emissione di CO2 inferiore del 33% e consumo di combustibile fossile inferiore del 54% rispetto alla produzione di nuova plastica.

Per agevolare il processo ai clienti HP offre un sistema di riciclo delle cartucce semplice e gratuito tramite l’HP Planet Partners: qui i clienti possono restituire le cartucce usate tramite i partner HP  di vendita al dettaglio e di rivendita, andando a depositarle in uni dei 9.ooo siti di raccolta presenti in tutto il mondo o restituendolo direttamente ad HP, come comunicato sul sito ufficiale.

HP ha annunciato che lo stesso programma è ora attivo anche in Marocco, andato ad aggiungersi agli oltre 50 paesi che sono già presenti, tra cui 34 paesi dell’area EMEA. Da oggi i clienti aziendali e le PMI in Marocco possono usufruire di un sistema tanto semplice quanto comodo di riciclo dei materiali di consumo originali HP per stampanti a getto d’inchiostro e LaserJet.

Tutti questi progressi vanno ad aggiungersi in un portfolio di prodotti e servizi di stampa che garantiscono ai clienti la possibilità di ridurre il loro impatto ambientale:

  • Gli utenti aziendali possono scegliere prodotti della serie HP Officejet Enterprise X per ottenere risparmi energetici e utilizzare dal 50 al 90% in meno di materiale tra cartucce e confezioni, rispetto alle stampanti laser a colori;
  • Gli utenti di ufficio possono inoltre risparmiare energia e denaro scegliendo prodotti HP LaserJet che offrono in media risparmi energetici dall’11 al 35% nei processi di stampa grazie a un toner a basso consumo energetico HP. Inoltre, funzionalità quali Auto-On/Auto-Off e la modalità PowerSave consentono ai clienti di ottenere ulteriori risparmi energetici, mentre il programma HP SureSupply offre un processo semplificato di acquisto di cartucce con contenuto riciclato.

Questo grande progetto è parte dell’impegno costante dell’azienda di unite persone e tecnologie per risolvere le sfide imposte dalla società, dando possibilità a tutti i clienti, dai consumatori alle piccole imprese fino alle grandi società, di fare scelte più responsabili nell’ambito della stampa.

Publiredazionale