HP ENVY x2 è quello che un paio di anni fa avremmo chiamato slate pc. Si tratta sostanzialmente di un computer con il monitor staccabile, un’opzione che oggi è stata ripresa e rilanciata da Microsoft con il proprio Surface. L’Envy x2 può infatti essere usato sia come laptop che come tablet. L’allacciamento della tastiera allo schermo avviene tramite una chiusura magnetica. Il peso è di 1,4 kg, equamente ripartito fra tastiera e schermo/tablet.

Il sistema operativo è ovviamente Windows 8 e il monitor è da 11,6 pollici. Come disco abbiamo un SSD da 64GB. Sorprende un po’ la fotocamera da 8 MPX sul retro: inutile ed esagerata, ma visto che la gente va in giro a fare foto con il tablet tanto valeva dargliela. In dotazione il computer ha anche una penna che consente di scrivere sullo schermo touch.

Per tentare di sfidare il Surface, finito esaurito in pochi giorni negli Stati Uniti, HP ha inserito nel pacchetto il proprio software HP Connected Photo. Con questo è possibile sincronizzare le foto in diversi dispositivi e fare del lavoro di editing di base. Giusto di base però perché il processore Intel Atom non è ovviamente pensato per operazioni che richiedano un grosso impegno della CPU. Per intenderci, parliamo dell’evoluzione del processore che veniva montato sui netbok.

Per quanto riguarda l’estetica però non c’è paragone: +1 per HP.