HP ha messo mano alla famiglia dei suoi noti notebook Pavilion aggiornandoli per offrire, senza stravolgimenti, prodotti più moderni e performanti. L’apprezzato convertibile Windows 10 Pavilion x360 riceve un affinamento tecnico senza modificarne il design. Disponibile nelle declinazioni da 11,6, 14 e 15,6 pollici, presenta una linea leggermente più sottile rispetto al passato. Per quanto riguarda la scheda tecnica, arrivano i processori Intel Core fino alla declinazione i7, saranno disponibili display HD o FHD, e gli utenti potranno disporre della GPU dedicata Nvidia o AMD ad eccezione del modello x360 da 11,6 pollici.

Completano la dotazione tecnica WiFi AC, USB Type-C, SSD fino a 512 GB, USB 3.0 e i supporti a stylus e IR camera. HP dichiara un’autonomia operativa sino a 12 ore. Gli utenti, comunque, potranno contare anche su di un utilissimo sistema di ricarica rapida.

Si parte da 399 dollari per il modello base.

Per quanto riguarda i Pavilion 2017, HP ha rivisto leggermente il design rendendolo più curato. A seconda del modello scelto, gli acquirenti potranno disporre di processori Intel Celeron, Core i3, i5 e i7 e non mancheranno nemmeno le CPU MD E2 o A10. A seconda della declinazioni scelta si potrà disporre anche di GPU dedicate Nvidia GeForce 940MX o AMD. Saranno disponibili sia dischi fissi classici che SSD. Schermi HD o Full HD da 14, 15,6 e 17,3 pollici a seconda del modello scelto. I clienti potranno disporre anche di una RAM sino a 16GB.

Ovviamente anche in questo caso il sistema operativo è Windows 10. Si parte da 600 dollari per il modello base