Soundhound, il rivale numero 1 di Shazam per quanto riguarda il riconoscimento della canzoni sta lavorando a nuovi sistemi di riconoscimento audio relativo al linguaggio naturale. Stiamo parlando di Hound, un vero e proprio assistente vocale.

La nuova tecnologia vocale targata Soundhound è in grado di riconoscere agilmente la comunicazione degli essere umani. Una procedura assolutamente complessa, quella del riconoscimento vocale del parlato umano, che infatti ha richiesto alla società un lavoro durato ben 10 anni. A differenza di altri assistenti vocali tradizionali, come Siri e Cortana, che riconoscono le parole e le traducono in testo, Hound esegue contemporaneamente il riconoscimento delle parole espresse e l’analisi della frase. Hound si muove molto bene anche di fronte ad espressioni molto complesse e negazioni, dimostrandosi veloce quanto il competitor Cortana.

Soundhound ha deciso di rendere la sua nuova tecnologia aperta con Houndify, una piattaforma di sviluppo per software house di terze parti che volessero sfruttare Hound nelle loro applicazioni. In questo modo, SoundHound spera che la sua novità possa trovare terreno fertile non solo nel mercato mobile ma anche nei settore videoludico o in quello automobilistico.

Hound è già disponibile per Android sul Play Store ed è in fase di sviluppo per iOS.