A Build 2016, Microsoft ha mostrato alcune demo di quello che in futuro gli utenti potranno fare attraverso il visore per la realtà aumentata Hololens. Tra le demo che maggiormente hanno solleticato l’attenzione dei partecipanti sicuramente la dimostrazione dell’app “Destination: Mars” creata in collaborazione con la NASA. Trattasi di un’applicazione per Hololens che permette a tutti di poter simulare una passeggiata sul pianeta Marte.

Esperienza che chiunque potrà fare recandosi al Kennedy Space Center in Florida in visita grazie alla possibilità di utilizzare gli Hololens per simulare un’esperienza marziana. In particolare, l’app “Destination: Mars” offre un completo tour virtuale di Marte proponendo come guida turistica digitale l’astronauta Buzz Aldrin che è stato uno dei primi uomini a scendere sulla faccia della Luna. Il famoso astronauta si è detto lusingato della scelta di utilizzare virtualmente la sua persona per questo progetto innovativo.

https://twitter.com/TheRealBuzz/status/715215793483595776

“Destination: Mars” è stato sviluppato attorno ad uno strumento chiamato “OnSight“, realizzato da Microsoft e che la NASA utilizza per comandare il rover Curiosity su Marte dalla Terra. Trattasi di un software che permette ai ricercatori della NASA di determinare quale zone il rover dovrà raggiungere individuando, contestualmente, le informazioni geologiche sulla superficie.

La NASA, dunque, ha progettato un modo del tutto nuovo per far scoprire tutto ciò che il rover individua, al pubblico attraverso uno strumento interattivo ed innovativo come Hololens.