Una serie di screenshot pubblicati oggi pomeriggio da 9to5Mac sarebbe la conferma della nuova app Healtbook che Apple dovrebbe inserire nella dotazione di iOS 8, in odore di presentazione questa estate.

Healthbook assomiglia tanto a Passbook e non solo nel nome. Si tratterebbe praticamente di un set di carte da gestire all’interno di un’unica applicazione. Ognuna di questa carte porterebbe in dote dati collezionati direttamente sullo smartphone o altrove. Laddove con altrove significa iWatch, che come sappiamo non si chiamerà così perché sarà un braccialetto. O altri dispositivi non direttamente prodotti da Apple.

A giudicare dal numero di carte disponibili ci viene il dubbio che Apple non presenterà solo un braccialetto, ma diversi dispositivi in grado di rilevare dati dal nostro corpo e trasferirli a Healthbook. Magari non prodotti da Cupertino, ma da partner selezionati.

Fra i valori che Healthbook sarà in grado di gestire ci saranno quelli relativi al flusso del sangue, battito cardiaco, idratazione, pressione sanguigna, attività fisica, nutrizione, presenza di zucchero nel sangue, sonno, condizioni di respirazione, saturazione dell’ossigeno e peso. Come sottolinea Mark Gurman, autore dello scoop, Apple si appresta a compiere una nuova rivoluzione disintegrando e ricostruendo un intero mercato, quello del cosiddetto mobile healthcare e il fitness-tracking.