Hangouts ha una nuova web app, lanciata da Google, per comunicare coi contatti di GMail su Chrome e Windows: disponibile sul Chrome Web Store, può essere installata anche su Mac OS X – in attesa dell’uscita di Yosemite – ma chi l’ha provata sostiene che non funzioni alla perfezione. L’applicazione è legata al browser e può essere avviata dall’interfaccia Modern o dal desktop del sistema operativo di Microsoft oppure dal Launcher dedicato sui Chromebook. È palese una certa somiglianza con il design di Facebook Messenger per Android.

La app, infatti, appare sul desktop con un’icona circolare e – cliccando sulla foto-profilo degli amici – questa circondata dai volti dei contatti che possono essere trascinati in qualunque parte dello schermo. Un po’ come le Chat Heads di Facebook, introdotte con Home e caratteristiche di Messenger: una soluzione che a suo tempo avevamo suggerito a Google d’implementare. Sembra che Big G abbia deciso d’ascoltare il nostro consiglio, fin troppo alla lettera, riproducendo di fatto il design proposto dagli ingegneri di Zuckerberg.

Diversamente dalla versione per Android, Hangouts per Chrome non supporta SMS ed SMS: le chiamate vocali e le video-chiamate possono essere effettuate soltanto in VoIP, verso i contatti di GMail. Mancano, insomma, il tastierino numerico e le funzionalità introdotte con Hangouts Dialer sui tablet che non prevedessero le reti mobili e/o le connessioni 3G e 4G/LTE. La app ripropone il Material Design di Android L anche su Windows ed è una scelta interessante per comunicare dal desktop, a patto di non aprire troppe conversazioni insieme.

screenshot da video