Avete istallato il vostro CMS ed avete già definito alcune caratteristiche del blog o del sito che state per popolare. Dovete quindi iniziare a scrivere i contenuti, ma quali?Su WordPress è possibile inserire diversi tipi di contenuti. I post sono il formato più comune e naturale e sono i messaggi, in genere brevi e adatti al web, che contribuiranno a creare movimento sul vostro sito.

Potete visualizzare l’elenco, dove ad ogni articolo sarà associato l’autore, la o le categorie in cui è inserito, i tags associati, il numero di commenti ricevuti e la data di pubblicazione. In alternativa troverete lo stato del post, per esempio “bozza”.

Potete quindi aggiungere un post, l’editor è intuitivo ed allineato agli standard web in circolazione. Nel menu post potete anche inserire categorie e tags che vi saranno utili per facilitare la navigazione degli utenti.

Tenete conto che WordPress, salvo indicazioni differenti inserite dall’amministratore nella sezione “settings”, tende ad archiviare i post più vecchi dando visibilità ai nuovi. Quindi se avete bisogno di post fissi in home page, dovete o usare gli sticky post, oppure creare delle pagine, che per usare un linguaggio comune, sono delle pagine statiche.

Anche queste, disponibili nel menu pages, possono essere visualizzate in elenco ed è possibile aggiungerne di nuove.