Microsoft, come noto, ha ribattezzato su Windows 10 la sua applicazione Xbox Music in Groove Music. Il nome Groove stato scelto in base ai feedback dei clienti di Windows e rappresenta al meglio la strategia di musica di Microsoft che deve essere divertente, coinvolgente e intuitiva. Inoltre, Joe Belfiore ha spiegato che l’uso del brand Xbox creava confusione tra gli utenti che collegavano il servizio musicale alla necessità di dover possedere anche una console.

Dal momento del suo lancio su Windows 10, Groove Music è arrivato anche su Xbox One ma adesso, Microsoft sta estendendo maggiormente la sua presenza rinominando con il nuovo brand le app Xbox Music presenti su altre piattaforme. La casa di Redmond ha, innanzitutto, lanciato il brand Groove Music sul web con un nuovo sito, mentre tutti coloro che proveranno ad accedere al vecchio URL di Xbox Music saranno reindirizzati a quello nuovo.

Come il suo predecessore, il nuovo sito offre una panoramica del servizio, incluso il supporto per lo streaming da Microsoft OneDrive, e invita i visitatori a registrarsi per una prova gratuita di 30 giorni per la sottoscrizione di Groove Music Pass, che offre musica in streaming senza limiti.

Tutti coloro che sono in possesso di un Music Pass e che tengono la loro libreria musicale su OneDrive potranno sfruttare Groove Web Player che offre più o meno le stesse funzionalità del vecchio Xbox Music.

Microsoft ha anche rinominato l’app Xbox Music di Android in Groove Music. App già disponibile sul Play Store. Ancora nessuna novità, invece, per gli utenti iOS.