Questa mattina ho scoperto Grid, una nuova app per iPhone e iPad che merita sicuramente la nostra attenzione. Si tratta di un’applicazione per organizzare appunti, foto e contatti in modo visuale, con la possibilità di creare griglie collaborative. Il primo impatto è stato tragico: design interessante, piuttosto semplice da usare e un ottimo tutorial danno subito l’impressione che si tratti di un’app rivoluzionaria, ma inutile. Grid è rivoluzionaria quantomeno dal punto di vista di grafico e della user experience, mentre per quanto riguarda l’utilità occorre usare un po’ di immaginazione.

grid-iphone-app

Il tutorial iniziale dice poco: per capire l’utilità dell’app occorre registrarsi. Una volta iscritti infatti si scopre che è possibile creare griglie diverse per ogni nostro interesse e che le griglie possono essere utilizzate come piccoli fogli excel. Quindi con Grid possiamo creare progetti che si sviluppano in verticale o orizzontale, dalla semplice to-do list al programma della dieta settimanale. Gli esempi disponibili sono davvero utili.

Ci sono un paio di funzioni un po’ nascoste, come il ridimensionamento degli spazi creati o lo spostamento delle foto. In genere però queste funzioni sono accessibili una volta tappato sul relativo spazio e scrollato verso il basso.

Attualmente per la to-do list sto utilizzando Todoist, che a mio avviso è la migliore fra le app per la to-do list che ho provato. Grid però mi ispira e credo che possa funzionare bene più che altro come raccoglitore di idee, una sorta di lavagna personale da portarsi sempre appresso. Trattandosi di un’app gratuita vi consiglio di darle un occhio e immaginarvi come potreste usarla. I modi d’uso sono limitati dalla vostra immaginazione.