Grand Theft Auto, uno dei videogiochi più popolari e giocati di sempre, potrebbe approdare nel mondo del cinema. La società che ne detiene i diritti di utilizzo, Take-Two, ha infatti ceduto i diritti di due sue proprietà intellettuali per realizzare una trasposizione cinematografica.

Grand Theft Auto ma anche BioShock, Red Dead Redemption oppure Borderlands potrebbero diventare prossimamente un film. GTA è una delle saghe più conosciute, amate e giocate dell’intera storia del videogioco, tanto da aver addirittura – secondo diversi studi sociologici – influenzato la cultura popolare. Ma potrebbe non essere fra le due saghe interessate dall’adattamento.

Il CEO di Take-Two, Strauss Zelnick, ha fatto sapere che sono già stati sottoscritti degli accordi in merito ai film che verranno realizzati, ma per ora vuole mantenere il totale riserbo.

“Abbiamo concesso ad alcune case cinematografiche le licenze dei nostri giochi – spiega Zelnick – Attualmente non possiamo aggiungere altro”. Zelnick ha sottolineato che Take-Two non investirà alcun dollaro nel progetto, visto che gli adattamenti cinematografici di videogiochi sono spesso operazioni commerciali molto rischiose, e spesso i risultati non sono ottimali. Basta ricordare titoli come il vecchio Super Mario, ma anche i più recenti Hitman, Dungeon Siege, Warcraft e Resident Evil non hanno rispettato le grandi attese. E ne potremmo scrivere moltissimi altri.

“Certo – dichiara Zelnick – non avremmo mai prodotto niente con i nostri soldi, ma se è qualcun altro a volerlo fare, fin quando il controllo creativo resta a noi, non vediamo perché no. Convertire un videogioco in un film non è facile, e il passato ce l’ha chiaramente dimostrato più volte”.  Esistono però anche dei casi fortunati, come ad esempio il recente adattamento di Assassin’s Creed, risultato un buon prodotto sia a livello qualitativo che commerciale.