GoPro ha finalmente svelato il suo primo drone consumer: Karma. Trattasi di un drone pronto al volo facile da utilizzare e che ovviamente si integra perfettamente con l’action cam GoPro Hero. Il punto di forza di questo prodotto è proprio la sua facilità d’uso. GoPro ha lavorato per ridurre al minimo gli ingombri e renderlo facile da trasportare oltre che intuitivo da pilotare. Il drone, infatti, dispone di bracci ripiegabili che permettono di ridurre gli ingombri dopo il suo utilizzo per poterlo riporre dentro un backpack, cioè una sorta di zaino dedicato che consente agli utenti di portarlo facilmente in giro.

Sul lato frontale del drone Karma GoPro ha installato la gimbal a tre assi che permette di stabilizzare la fotocamera GoPro installata. Il drone supporta i modelli GoPro 5 Black, GoPro 5 Session e GoPro 4. Da evidenziare che la gimbal può essere rimossa per diventare un handheld Gimbal manuale (Karma Grip) che permette agli utenti di effettuare riprese stabilizzate in ogni frangente.

A rimarcare la facilità d’uso del drone il suo controller che si richiude a forma di conchiglia. Il controller che offre un raggio d’azione di circa 1000 metri (versione USA), dispone anche di un comodo display touch da 5 pollici su cui seguire live i movimenti del drone e configurare alcune delle sue opzioni di ripresa e di utilizzo.

Sfortunatamente GoPro è stata un po’ avida di dettagli tecnici ma il drone dispone anche di un’autonomia di circa 20 minuti di volo e dovrebbe offre anche alcune modalità avanzate di volo.

GoPro Karma sarà disponibile a partire dal 22 ottobre ad un prezzo base di 870 euro senza action cam.