Google punta con decisione alla realtà virtuale, che rappresenta indubbiamente il futuro della tecnologia per il mercato di massa con i visori appositi che in qualche anno potrebbero vedere il processo di diffusione globale già toccato agli smartphone. Big G ha già un proprio visore, Cardboard, ma secondo un recente rumor l’azienda di Mountain View starebbe preparando un nuovo visore per la VR più avanzato e della tipologia del Samsung Gear VR. Simile si, ma secondo quanto riportato anche più avanzato del visore Samsung, con un prodotto che sarebbe funzionante in maniera indipendente, senza dover essere connesso ad uno smartphone o a un computer.

Secondo quanto riportato da The Verge, il visore Google dovrebbe essere dotato di uno schermo che permetterebbe di non dover associare altri dispositivi all’headset per funzionare, ed inoltre dovrebbero essere presenti processori ad alta potenza e videocamere per integrare gli ambienti e gli oggetti esterni nell’esperienza virtuale. Le voci attuali parlano di una sua possibile introduzione insieme alla nuova versione di Android (dunque sul mercato non prima dell’autunno 2016), che dovrebbe porre la realtà virtuale al centro del proprio ecosistema mobile. L’headset Google potrebbe prendere un nome del tipo Nexus VR, ed essere mostrato per la prima volta già nel corso della conferenza per gli sviluppatori Google I/O 2016 che dovrebbe avere luogo a maggio.

Le voci sono in questo momento discordi sulla tempistica per la sua introduzione: qualcuno afferma che potrebbe arrivare entro l’anno, altri che potrebbe non arrivare affatto, ed entrambe sono delle possibilità concrete visto che al momento siamo di fronte a semplici rumors. Certo Google, quando e se introdurrà un visore per la realtà aumentata, si troverà di fronte parecchia concorrenza con le varie Samsung, HTC, Facebook e Sony, ma l’ingresso di Big G nel settore potrebbe dare un forte segnale anche alle altre aziende.