Google Street View aggiunge una nuova località al suo “catalogo” di mappe a 360 gradi: le Grotte di Frasassi e la Grotta del Vento. Si tratta delle prima grotte italiane ad essere completamente esplorabili sul servizio di Google.

Le Grotte di Frasassi si trovano nelle Marche ed è composto da una serie di caverne. La prima, Abisso di Anconra, è talmente ampia da contenere al suo interno l’intero Duomo di Milano ed ha infatti un volume pari a due milioni di metri cubi. A fine settembre le Grotte di Frasassi compiranno il loro 44esimo anniversario dalla scoperta.

La Grotta del Veneto si trova invece in Toscana ed è stata scoperta verso la fine del XIX secolo. Prima della rivelazione, la corrente d’aria che fuoriusciva dalla grotta, incanalata all’interno di una capanna, veniva sfruttata dagli abitanti della zona per conservare il cibo. Ha una lunghezza di circa 4,5 Km e un dislivello di 120 metri.

Le due grotte sono state scoperte dai ragazzi del team Google Street View attraverso l’utilizzo dei Tripod, un dispositivo per ambienti chiusi costituito da una fotocamera con lente grandangolare poggiata su un treppiedi. Il tempo richiesto per mappare le due grotte ha richiesto molto più tempo del solito visto la particolare situazione di poca luminosità dei due siti.