Google Street View scala la vetta di El Capitan nel parco dello Yosemite. Un fatto piuttosto curioso, visto che la montagna degli Stati Uniti, in California, dà il nome all’ultima versione del sistema operativo per computer Mac.

Non si tratta di una semplice visita interattiva nei pressi della vetta statunitense – che in effetti avrebbe poco senso -, ma di una raccolta di scatti panoramici realizzati in verticale, proprio mentre la parete della montagna viene scalata da climber professionisti. È possibile prendere parte alla scalata virtuale accedendo alla pagina ad hoc pubblicata da Google per l’occasione.

Il progetto è stato realizzato grazie alla collaborazione di tre scalatori esperti. Lynn Hill, Alex Honnold e Tommy Caldwell. Lynn Hill, classe 1961, ha iniziato la sua carriera proprio sul granito dello Yosemite e a Joshua Tree, all’età di 14 anni, Alex Honnold (1985) è specializzato nella pratica “free solo” e nell’arrampicata in velocità; Tommy Caldwell (1978), a gennaio, è stato il primo a salire in arrampicata libera la via Dawn Wall di El Capitan, una delle scalate più difficili al mondo.

“Oggi – si legge sul comunicato stampa Google - lanciamo la prima collezione di scatti verticali su Street View, offrendo a tutti la possibilità di scalare gli oltre 900 metri della parete di roccia più famosa al mondo: El Capitan di Yosemite. Per catturare queste nuove immagini abbiamo siglato una partnership con i leggendari scalatori Lynn Hill, Alex Honnold e Tommy Caldwell”.

Per portare a termine il lavoro sono state utilizzate le consuete attrezzature di Google, come il lo zaino trekker, combinate con gli strumenti da scalata e le abilità degli scalatori. Il risultato che si può ammirare comodamente stando seduti al PC è qualcosa di sensazionale ed è il frutto del duro lavoro svolto dagli ingegneri Google, i responsabili del parco nazionale dello Yosemite, e i tre climber. La parete di El Capitan è solo il primo di una serie di progetti Street View che Google ha intenzione di realizzare.