Google Spotlight Stories, l’app di bigG che permette di visualizzare filmati in 3D in maniera dinamica e rilasciata su Android nel 2013 sbarca oggi su iOS. Il software era originariamente sviluppata da Motorola prima che Google acquistò la società nel 2011. Dunque, gli utenti iOS potranno ora vedere i filmati interattivi di Spotlight Stories sui loro iPhone e iPad.

L’app offre brevi cortometraggi interattivi che contengono animazioni bidimensionali, tridimensionali o video sferici a 360 gradi. Google Spotlight Stories permette inoltre al fruitore, mentre sta guardando un video, di ruotare la visuale della telecamera muovendo il corpo del telefono o del tablet per vedere cosa sta accadendo in altre parti della scena. Ovviamente, per fare ciò, il software sfrutta tecnologie dei device come giroscopio e accelerometro. Non è ancora possibile sfruttare l’app per realizzare proprio cortometraggi, ma attualmente è consentito un utilizzo solo passivo. Da qualche tempo, tuttavia, Google ha rilasciato un kit di sviluppo per creare contenuti alla stregua di registi professionisti.

Uno dei primi film rilasciati sull’app si chiamava “Windy Days” ed è stato realizzato nientepopodimeno che da ex moviemaker di Disney Pixar. La versione iOS necessaria per far funzionare l’app è la 8.0 o superiore. Compatibile con iPhone 5s, iPhone 6, iPhone 6 Plus, iPad Air, iPad Air Wi-Fi + Cellular, iPad mini 2, iPad mini 2 Wi-Fi + Cellular, iPad Air 2, iPad Air 2 Wi-Fi + Cellular, iPad mini 3, iPad mini 3 Wi-Fi + Cellular e iPod touch (6a generazione). Questa app è ottimizzata per iPhone 5s, iPhone 6 e iPhone 6 Plus.