Ormai siamo sempre più vicini alla Google I/O 2016, evento dell’azienda di Mountain View che avrà luogo dal 18 al 20 maggio, dedicato ai suoi sviluppatori e nel quale verrano presentate una serie di interessanti novità sia sotto il punto di vista software (Android N) che su quello hardware. Nonostante manchino però ancora diverse ore, Big G si è portata avanti col lavoro, presentando poche ore fa Google Spaces, una nuova applicazione dedicata alla condivisione di gruppo di contenuti.

Come riportato dal sito statunitense The Verge, l’applicazione arriva per i due più popolari sistemi operativi mobili, Android e iOS, così come in versione web accessibile quindi da desktop con ogni sistema operativo, che si tratti di Mac OS X o Windows. Lo scopo fondamentale dello strumento è quello di favorire la condivisione di gruppo di contenuti, principalmente provenienti dal web, in modo che le conversazioni composte da più persone possano con maggiore facilità restare focalizzate su un determinato argomento e non andare off topic, come affermato da Luke Wroblewski, product director di Google Spaces.

Per una comunicazione di gruppo precisa e ben focalizzata, l’applicazione arriva dotata di ricerca integrata per Google, YouTube e Chrome, in modo che i partecipanti alla conversazione non debbano lasciare l’app stessa per verificare la correttezza di ciò che gli altri utenti hanno affermato, o aprire un’altra app per visualizzare un video. L’aspetto della nuova applicazione Google Spaces sembra quello di una normale app di messaggistica, con l’influenza però del social network Google Plus. Una prima fase di test avverrà nell’imminente e già citata Google I/O 2016, nella quale verrà creato uno spazio sull’app per ogni conferenza dedicata agli sviluppatori. Non ci resta che attendere per conoscere i primi feedback degli utenti nei prossimi giorni.