Blogger, la piattaforma di pubblicazione gestita da Google, ha acquisito la possibilità d’integrare i commenti dal social network: gli utenti di Google+ possono intervenire sugli articoli, mostrando l’attività fra gli aggiornamenti di stato e selezionando i contatti ai quali mostrarla. È grossomodo un equivalente del plugin di Facebook utilizzato su questa stessa testata, ma come l’autenticazione con Sign-In sembra essere stata realizzata meglio. Gli iscritti a Blogger l’attendevano da tempo e, finalmente, la novità è arrivata.

Molto simile al widget di Facebook è un’opzione che consente di pubblicare o meno i commenti su Google+, però Blogger implementa alcune funzioni assenti dallo strumento di Mark Zuckerberg: ad esempio, potete filtrare le discussioni in base ai contatti inseriti nelle cerchie del social network. È una caratteristica interessante per distinguere gli interventi degli amici da quelli degli altri utenti. E, ancora, è possibile cambiare “al volo” la modalità di visualizzazione per mostrare le attività più recenti o quelle più popolari.

Dopo un lungo periodo di stallo, Google ha ricominciato ad aggiornare Blogger per rendere più appetibile una piattaforma che sembrava destinata alla sostituzione con WordPress.com. Due settimane fa, infatti, è stato aggiornato l’editor per la modifica avanzata dei modelli e l’arrivo dei commenti da Google+ garantisce una migliore condivisione delle discussioni. Il social network, soprattutto per il pulsante +1 dedicato, influisce sulla personalizzazione dei risultati del motore di ricerca e consente un ulteriore coinvolgimento.