Google ha finalmente presentato i successori degli apprezzati smartphone Pixel e Pixel XL: Google Pixel 2 e Google Pixel 2 XL. Trattasi di due top di gamma molto simili a livello di specifiche tecniche ma molto diversi fuori, non solo come dimensioni ma anche come scelte stilistiche.

Google Pixel 2

Google ha voluto proporre il modello più “piccolo” della nuova gamma Pixel puntando sulla trazione, senza voler osare su contenuti particolarmente spinti. Questo smartphone Android, infatti, dispone di un display tradizionale da 5 pollici P-OLED 16:9 con risoluzione Full HD racchiuso in una scocca in metallo. Il design non rappresenta una rottura con il passato e vede due bordi “generosi” nelle dimensioni sia sopra che sotto. Non è, nei fatti, uno smartphone borderless. Dentro, pulsa il potente processore Qualcomm Snapdragon 835 con GPU Adreno 540, 4GB di memoria RAM e memoria da 64 e 128GB. Molto curata la componente fotografica. Posteriormente, infatti, trova posto un sensore da 12MP (f/1.8, sensore da 1/2.6″ e stabilizzatore ottico), mentre anteriormente, per i selfie, un sensore da 8MP.

Google ci tiene molto a sottolineare la bontà della sua fotocamera posteriore che ha ottenuto il punteggio di 98 nei test di DxOMark, un record assoluto. Non mancano poi, sensori e supporti come il Bluetooth 5.0, il WiFi, il GPS, l’LTE ed il lettore per le impronte digitali. Il Google Pixel 2, grazie alla sua nuova fotocamera, supporta anche applicazioni per la realtà aumentata. La batteria dispone di una capacità di 2700 mAh.

Non manca nemmeno la certificazione IP67. Sistema operativo Android Oreo.

Google Pixel 2 XL

Decisamente più innovativo il nuovo Google Pixel 2 XL che mostra un look decisamente più moderno. Innanzitutto appartiene alla categoria phablet grazie alla presenza di un display da 5,99 pollici P-OLED con risoluzione QHD+ da 2880 x 1440 pixel. Design quasi bordlerless anche se non a livello di altri top di gamma del 2017. I bordi sono, comunque, necessari perché questo phablet integra i bordi Edge Sense dell’HTC U11. Come nel prodotto di HTC, dunque, anche nel Google Pixel 2 XL gli utenti potranno gestire alcune funzionalità del terminale direttamente dai suoi bordi.

Per il resto, le specifiche sono identiche a quelle del fratello minore, a parte la batteria da 3520 mAh. Google Pixel 2 sarà disponibile dal 19 ottobre a partire da 649 dollari ma non arriverà in Italia. Google Pixel 2 XL arriverà, invece, in Italia dal 15 novembre, nella versione da 128 GB a 989 euro nei colori bianco e nero.