Vi ho già raccontato come l’app di Google Search abbia preso il posto di Safari sul mio iPhone, insieme alle altre migliori app per sostituire quelle di Apple. Da oggi c’è un motivo in più per cui dovreste darmi retta e provare. Google ha appena aggiornato l’app che ora integra Google Now, l’avanzato sistema di ricerca che permette di avere risposte alle nostre domande ancor prima dei risultati di ricerca.

Come funziona Google Now c’è l’ha spiegato Alessio Biancalana, ma da quando il sistema è disponibile in italiano non mi pare di aver trovato molte persone entusiaste di questo. Eppure dovreste esserlo.

In prima battuta Now vi aggiorna sulle condizioni climatiche e il traffico lungo la strada per il lavoro. Se la vostra squadra del cuore ha appena giocato, ecco il risultato della partita e tutti i dettagli, viceversa sarete aggiornati sul prossimo match. Oltre a questo ci sono aggiornamenti in tempo reale su voli, partite, e informazioni su ristoranti e così via.

Come recita il claim di Google, per avere le giuste informazioni al momento giusto è sufficiente aprire l’app di ricerca e fare uno swipe verso l’alto.

Consiglio vivamente di attivare tutte le card disponibili e poi attendere che la magia si compia. Anche se il primo impatto lascia molto a desiderare, è con l’uso e il tempo che l’app migliorerà e renderà il massimo. Inoltre Search include già da tempo la ricerca vocale e soprattutto sotto 3G è decisamente più veloce di Siri e di Safari. Peccato solo che i comandi vocali disponibili per Android non siano integrati: per usare quelli dovete continuare a fare affidamento su Siri.

Voto: