Secondo quanto riportato da 9to5google a Mountain View stanno facendo i ritocchi. Il Google Watch è in dirittura d’arrivo e potrebbe essere presentato alla fine di questo mese. Magari insieme al Nexus 5, o in un evento a parte. Più probabilmente insieme, direi, visto che l’orologio intelligente dovrebbe essere un “compagno” dello smartphone, dal quale poi dipende.

Nel nuovo prodotto di Google potrebbero trovare spazio molte delle caratteristiche già viste nei Google Glass e in particolare tutte quelle collegate a Google Now. Che, onestamente parlando, è decisamente meglio di Siri sotto diversi punto di vista, a partire dalla velocità, passando per la comprensione del parlato e finendo con la capacità reale di rispondere alle domande più semplici. E ci sono poi tutte le informazioni come il tempo per tornare a casa, gli appuntamenti del calendario etc etc.

Non sono un grande fan degli smartwatch in generale e certo non mi ha colpito il Samsung Galaxy Gear, che dalla sua ha avuto però il merito di dare il là alla nuova stagione. Ho come la sensazione che il successo di questo prodotto sarà affidato ad Apple: se l’ipotizzato iWatch arriverà entro l’anno prossimo, forse ci potrà essere il boom. Altrimenti resterà un prodotto di nicchia, per veri geek. Per il momento, molto si giocherà sulla compatibilità dell’orologio con i diversi smartphone in circolazione, iPhone inclusi.

Non dimentichiamoci però il piccolo successo già riscosso dal Pebble (275 mila pezzi nei primi tre mesi di vendita, nella foto), primo vero smartwatch anche se dotato di funzioni basilari.