Tutti coloro che possiedono un dispositivo Android o iOS, spesso si sono ritrovati con l’impossibilità di utilizzare Google Maps offline, causa l’assenza della copertura internet. Con le nuove versioni di Google Maps, adesso è possibile salvare le mappe offline. Questa novità permette, quindi, di affrontare viaggi all’estero senza dover avere a disposizione un accesso internet con sé.

Se fino ad oggi, ogni volta che Google Maps perdeva la connessione internet, smetteva di aggiornare le mappe, adesso è possibile salvare una larga area e navigare all’interno di essa, anche in assenza della rete. Google ha, infatti, reso possibile questa funzionalità tramite gli aggiornamenti per iOS versione 3.0 ed Android versione 8.0. Gli utenti Android che, però, non riescono ancora ad aggiornare l’app, dovranno necessariamente ritornare, nei prossimi giorni, sul Google Play Store, visto che l’azienda di Mountain View è abituata a rilasciare gradualmente gli aggiornamenti per tutti i dispositivi.

Mappa su Google Maps

Una volta scaricate le versioni che vi abbiamo suggerito, aprite l’applicazione e cliccate sull’icona del vostro profilo presente in alto a sinistra. Vi si aprirà un’altra pagina in cui dovrete scrollare fino in basso e cercare l’opzione “Mappe offline”. A questo punto cliccate su “Salva mappa per utilizzarla offline”.

Salvare mappa Google Maps

Prima di salvare sul dispositivo la mappa, potrete aggiustarla come desiderate, tramite pan e zoom, e premere il tasto “Salva”. Una volta salvata, è possibile visualizzare l’area o navigare tra le strade senza alcuna connessione internet. Ricordatevi, però, che tutte le mappe salvate rimarranno sul vostro dispositivo per 30 giorni. Passato questo periodo, Google Maps le rimuoverà automaticamente, aumentando lo spazio libero.

photo credit: ebatty via photopin cc