Google ha appena annunciato una nuova versione di Google Maps con lo specifico obiettivo di diventare l’app che useremo per le nostre prossime vacanze. Le principali novità sono dei nuovi filtri per i luoghi e soprattutto l’integrazione con Uber.

Ci sono poi altre piccole novità già introdotte e finalmente perfezionate, come per esempio la possibilità di consultare i mezzi pubblici di Roma su iPhone. Vediamo tutte le caratteristiche della nuova app.

Al di là di tutto, la novità più importante resta l’implementazione subita dal sistema di navigazione turn-by-turn, oggetto principale del confronto con Waze e Apple Maps. Negli scorsi mesi Apple aveva recuperato terreno, ma ora è più che mai necessaria una nuova prova sul campo. Personalmente continuo a preferire Waze come alternativa al Tom Tom, ma è anche vero che fino a che sei a Roma o Milano questa funziona, poi però più piccola è la città che visiti più aumenta il rischio di perdersi anche usando l’app. Questo perché le mappe di Waze sono create sulla base dei movimenti degli utenti, mentre Google e Apple hanno le proprie.