Google sta facendo i ritocchi alla propria applicazione per le mappe e presto la sottometterà ad Apple per la distribuzione tramite l’App Store. La nuova Google Maps integrerà un sistema di navigazione turn-by-turn. La notizia è stata diffusa dal Wall Street Journal che afferma di aver parlato con una persona coinvolta nel progetto.

Chi ha già aggiornato a iOS 6 è perfettamente a conoscenza del fail delle mappe di Apple, per cui lo stesso Steve Cook ha pensato bene di scusarsi con i propri utenti attraverso una lettera aperta. Nella quale il CEO dell’azienda spiegava che quello delle mappe è un nuovo progetto e che solo grazie al feedback degli utenti potrà essere migliorato.

Cook ha indicato in Bing, MapQuest e Waze le app alternative, suggerendo anche di provare a usare Google Maps o Nokia maps on line creando un’icona sul desktop dell’iPhone come shortcut.

Personalmente mi sono affidato a Maps+ che utilizza le mappe di Google, integra informazioni sul traffico e ha un’interfaccia personalizzabile. L’app è divenuta così popolare che in alcuni momenti la ricerca potrebbe restituire errori, avvertono gli sviluppatori. A me finora non è mai capitato. Per la guida turn-by-turn comunque continuo a preferire Waze.