Explore è una nuova funzione di Google Maps che su iPhone e Android permetterà agli utenti di scoprire nuovi luoghi nelle vicinanze, sulla falsariga di Foursquare. Entro la fine della settimana apparirà – nella parte in basso a destra dello schermo – un inedito pulsante che svelerà tutte le informazioni sugli esercizi commerciali nei dintorni, dagli orari d’apertura alle recensioni dei clienti: un aiuto che secondo Big G sarà strategico per orientarsi nelle città dove si trascorrono le vacanze e potrebbe servire agli esercenti.

Mentre Foursquare ha annunciato un nuovo logo e una nuova app per il proprio motore decisionale, Google – forte del censimento degli esercizi su Places for Business – offre uno strumento intelligente per esplorare le attività commerciali nelle vicinanze. Non occorre installare un’applicazione dedicata, perché Maps permette da sola di consultare le informazioni sul traffico stradale e pianificare gli itinerari come di decidere dove pranzare. È una razionalità apparentemente sconosciuta al rivale che divide le funzioni in due app.

Non è chiaro quale sia lo scopo di Swarm ridotta a un gioco dei meno divertenti, ma Explore su Maps arricchisce l’esperienza-utente con delle schede simili a quelle già conosciute su Google Now. L’accuratezza delle informazioni dovrebbe essere garantita dall’inserimento diretto dei dettagli dei negozi da parte degli esercenti: sono ancora d’attualità le accuse dei ristoratori che imputano ai dati scorretti sul motore la crisi dei rispettivi esercizi. Quanti lasceranno Foursquare per passare a Facebook Nearby oppure Google Maps?

photo credit: Lars Plougmann via photopin cc