Google ha rilasciato un importante aggiornamento per Google Maps che adesso abbraccia il Material Design e porta con sè tante altre novità, tra cui il supporto a Uber. Il roll out è già iniziato e la più famosa app di navigazione al mondo si arricchisce della grafica colorata già presente anche nell’app di Gmail.

Annunciato in un post del blog ufficiale, l’aggiornamento 9.0 porta un look rinnovato e allo stesso tempo nuove funzionalità, come una più diretta integrazione con vari servizi come Uber e Open Table.

Google ha focalizzato l’attenzione nello spiegare che i principi per cui sono stati selezionati determinati colori e la disposizione di tutti gli elementi è dovuta alla volontà di agevolare l’utilizzo e la scoperta di alcune feature. Rispetto al passato, la grafica Material Design appare più accattivante e ogni singolo elemento offre un feeling diverso, in base alla funzione a cui è destinato. L’utilizzo di Google Maps, di fatto, diventa più intuitivo e anche la modalità di navigazione in auto è ancor più colorats e simile a quella di un classico navigatore GPS. Se siete, invece, interessati ad ottenere più informazioni su un luogo, toccando la scheda informazioni verrà aperta una finestra che mostrerà le foto, recensioni e altri contenuti.

Oltre ad un design rinnovato, Google Maps offre la possibilità di prenotare il tavolo al ristorante, come avviene con Google Now, appoggiandosi alla piattaforma Open Table. Quest’ultima funzionalità, almeno per il momento, è disponibile solo negli USA. Discorso diverso, invece, per Uber, il famoso servizio “taxi” al centro degli scioperi dei tassisti delle principali città italiane. Google Maps 9 integra la visualizzazione del tempo di viaggio e della tariffa finale, qualora venga deciso di utilizzare Uber.

Come da tradizione, l’aggiornamento di Google Maps verrà rilasciato nei prossimi giorni sul Google Play Store, per tutti i dispositivi Android, ma l’APK ufficiale può essere già scaricato, a partire da questo link. Per quanto riguarda gli utenti iOS, il download sarà disponibile a breve sull’App Store.

Immagine da comunicato stampa Google