Non tutti ne sono a conoscenza, ma Google possiede un servizio accessorio a Maps per la creazione di mappe personalizzate. Tale servizio si chiamava, sino ad ora, Maps Engine Lite, e permetteva sia un’utilizzo standart che uno tramite account Pro, che ovviamente era dotato di maggiori servizi. L’utilizzo con un account base era possibile infatti disegnare sulle mappe, importare fogli di lavoro contenenti dati georgrafici, aggiungere livelli alla mappa, e scegliere colori, icone e linee di diverso spessore da inserire nella carta.

Ora invece, con il passaggio da Maps Engine Lite a Le mie Mappe, come riporta sul proprio sito, Google ha sbloccato le funzioni Pro: la possibilità di usare mappe più grandi sino a 10 livelli; l’accesso a mappe più dettagliate, avere più visualizzazioni sulle mappe pubbliche incorporate sul proprio sito; Google Maps Coordinate, che consente la visibilità in tempo reale di lavori in corso.

Tra le funzioni inedite del servizio laterale di Google Maps, invece, troviamo la possibilità di condividere la propria mappa personalizzata così come si può fare con un documento Google, e all’interno della stessa potremo poi utilizzare colori diversi per evidenziare diverse aree, e inserire etichette in determinati luoghi. Un update importante, con cui Google mette a disposizione degli utenti servizi molto utili se sfruttati a dovere.

Seguite Andrea Careddu su Google Plus Twitter