Google Keep è l’applicazione dell’azienda di Mountain View per condividere idee con gli amici, parenti e colleghi. Presentata lo scorso anno, con l’obiettivo di sfidare apertamente app come Evernote e Catch Notes, Keep non ha mai raggiunto il successo sperato, soprattutto vista la mancanza di una funzionalità fondamentale, ovvero la condivisione delle note, che è stata introdotta da poco tempo con il nuovo aggiornamento.

Google Keep è un’applicazione che si integra facilmente all’interno della piattaforma Drive e permette di memorizzare le proprie idee, abbandonando completamente i classici Post-It. L’azienda di Mountain View ha introdotto, con il nuovo aggiornamento, l’introduzione di un pulsante per la condivisione. Una volta creato il nuovo elemento che desiderate condividere, premete il pulsante “+”, posizionato nella parte alta dell’interfaccia grafica, e scegliete a quali persone inviare i promemoria.

Grazie a questo importante aggiornamento, adesso sarà possibile condividere la lista della spesa, progetti e molto altro ancora, con aggiornamenti in tempo reale qualora uno degli utenti modifichi il file. In questo modo sarà possibile ottimizzare la gestione degli appunti, aumentando di fatto la produttività.

Ricordiamo, infine, che Google Keep è disponibile gratuitamente per tutti gli smartphone e tablet che hanno installato la versione di Android 4.0 Ice Cream Sandwich o successive. Coloro che, invece, hanno già scaricato l’app si ritroveranno questa funzionalità automaticamente attivata, sia nella versione mobile, sia in quella web e anche per quanto riguarda l’estensione sviluppata per Google Chrome.

Se siete interessati ad un’applicazione di produttività e che vi permetta di gestire la vostra giornata registrando sia idee che impegni, Google Keep può essere l’applicazione per fare al caso vostro, anche se sul Play Store è possibile trovare tantissime app competitor che offrono funzionalità simili. Il principale vantaggio di Google Keep, di fatto, è quello di integrarsi alla perfezione all’interno dell’ecosistema dell’azienda di Mountain View, diventando la scelta definitiva per molti utenti.

Screenshot da sito web Google Keep