Fare acquisti con lo smartphone diventa ancora più facile grazie a Hands Free, applicazione per iPhone e smartphone Android che permette di pagare usando un comando vocale e tenendo il device comodamente in tasca (ecco il perché del termine hands free, che tradotto in italiano significa appunto “senza mani”). Il servizio non è ancora disponibile in via ufficiale, ma si tratta di un progetto ancora in fase di test avviato sul territorio di San Francisco.

Ma come funziona?
Una volta arrivati alla cassa di alcuni punti vendita selezionati (tra cui McDonald’s e Papa John’s) l’utente dovrà semplicemente dire ad alta voce la seguente frase “pago con Google”. A questi punto i cassieri dovranno verificare l’identità dell’acquirente tramite foto e, fatto ciò, daranno il via libera alla transazione. L’app è stata annunciata un anno fa e si tratta di una piattaforma scollegata da Android Pay e quindi va associata ad una carta di credito.

Il mobile payment non è ancora così significativo ma sembra che i giganti del settore hi-tech ci stiano puntando molto. Attualmente il numero uno in questo particolare segmento è Apple, che con il suo Apple Pay è partita dagli USA per poi espandersi poco alla volta in altri paesi e conquistare 12 milioni di utenti. I servizi rivali Samsung Pay e Android Pay hanno invece 5 milioni di utenti ciascuno.