Dopo l’entusiasmo iniziale pare si stia spegnendo l’interesse dei consumatori verso i Google Glass, gli avveniristici occhiali che promettono di spedirci nel futuro.
La ragione potrebbe essere imputabile all’attesa troppo lunga del prodotto sugli scaffali ed od anche il loro probabile prezzo finale troppo salato: qualunque sia è un bene che molti di voi abbiano aperto gli occhi sulla più grande fuffa del millennio.
I Google Glass sono dei dispositivi inutili e dannosi: se non riuscite a comprendere il perché con il raziocinio, vi aiuterò stimolando il vostro inconscio – ultima trincea a protezione dell’integrità del corpo e della mente – richiamando immagini note dell’infanzia

TRAUMI SCOLASTICI
Da quando esiste la scuola l’occhialuto di turno trascorre l’intervallo a cantare la sigla del Dolce Remì con la testa conficcata nel WC. La colpa è degli occhiali, marchio di debolezza che i bulli fiutano a chilometri di distanza. Se mai inforcaste i Google Glass sul naso mostrerete a tutti il vostro lato nerd, celato da tempo sotto le lenti a contatto, e sareste di nuovo oggetto di scherno e derisione.

SUPEREROI
Clark Kent, giornalista impacciato e snobbato dalle donne, per trasformarsi in Superman – simbolo di virilità e giustizia – come prima cosa si toglie gli occhiali. E diventa fighissimo, nonostante indossi le mutande sui pantaloni. Se a Clark bastava un banale paio di occhiali per essere ignorato da Lois Lane, immaginate cosa potrebbe accadere alla vostra vita amorosa con una stramberia come i Glass sul naso.

LE FIGURINE
Sfogliate tutti i vostri album, dal ’79 ad oggi: non troverete mai un giocatore di calcio con gli occhiali. Questo non perché non esistano calciatori miopi, ma perché in campo – ed in generale quando si fa sport – non si indossano per evitare di farsi male. Quindi se vi venisse in mente di usare i Google Glass per riprendere la partita di calcetto, ci sarebbe la seria possibilità di trovarsi prima del triple fischio al pronto soccorso, con una stanghetta nell’occhio.

STAR TREK
I nemici più famosi della serie The Next Generation sono i Borg, esseri modificati tramite impianti cibernetici con un visore sull’occhio destro che ricorda molto il prodotto di Google. Quindi dai trekkiani – e credetemi ce ne sono tanti in giro – sarete percepiti come una minaccia.

DRAGON BALL
Il visore (straordinariamente simile ai Google Glass), utilizzato dai cattivi della serie Z per leggere il livello di forza dei loro avversari, viene ben presto abbandonato perché inutile. Gli occhiali di Google sono inutili proprio come il visore di Vegeta: imprecisi, ingombranti e forse – come nella serie animata – soggetti ad esplosione.

Cordialità,
Il Triste Mietitore

(Foto by InfoPhoto)