Lo scorso Giugno durante il Google I/O, oltre a esser stato annunciato il tanto amato Nexus 7, Google ha introdotto i Google Glass. Gli occhiali per la realtà aumentata furono presentati e subito hanno riscosso un ottimo successo, suscitando l’interesse di sviluppatori e non. Immediatamente dopo la fine del keynote furono aperti ai presenti, i pre-ordini per acquistare la versione da sviluppatori di questi occhiali.

Secondo Mashable di recente coloro che hanno acquistato la versione sperimentale sono stati contattati e invitati da Google a partecipare a due eventi a San Francisco e New York, rispettivamente all’inizio di Gennaio e ai primi giorni di Febbraio. L’evento probabilmente sarà il primo nonché ultimo prima del rilascio al grande pubblico per quello che mi piace definire dei gadget più attesi del 2013.

Google ha capito ancora una volta che la forza di questo prodotto è la comunità. La comunità di sviluppatori si è subito interessata a questo prodotto e un hackfest è il miglior modo per migliorare il prodotto e plasmare questo a seconda delle varie esigenze di sviluppatori e futuri utenti. Google Glass è potenzialmente un oggetto del futuro che arriva ai giorni nostri con netto anticipo. Poter pensare di vivere in una realtà aumentata era fino ad anni fa, pura utopia. La possibilità di utilizzo di questi occhiali sono molteplici: creazione di storyboard, possibilità di scattare foto come dagli occhiali, visualizzare le informazioni meteo della nostra zona e vedere – letteralmente – i nostri impegni. A queste opzioni, aggiungete quello che gli sviluppatori realizzeranno in questo hackfest, ed ecco servito il piatto per il successo di Google Glass. Purtroppo toccherà attendere il prossimo anno per la versione “consumer”, ma l’attesa a quanto pare, verrà ben ripagata.

photo by Engadget