I Google Glass non sono riusciti ad attirare l’attenzione sperata in gran parte a causa del design che li caratterizza, decisamente ingombrante e troppo geek. Un nuovo brevetto appena depositato dalla casa produttrice svela però i piani per il futuro dei peculiari occhiali, i Google Glass 2, che dovrebbero pervenire sul mercato nel corso del 2015.

In particolare un’immagine, riportata qui in alto, mostra un’evoluzione del design dei Google Glass: vi sono alcuni cambiamenti importanti che potrebbero aiutare il dispositivo a realtà aumentata a guadagnare una migliore reputazione. Nello specifico, il brevetto mostra che i Google Glass 2 potrebbero eliminare l’ingombrante pezzo attualmente presente nella parte posteriore destra, per spostare tutti gli elementi hardware in un’unica unità, quella principale.

Proprio questa unità sarebbe anche più piccola, però spostata dalla parte destra a quella sinistra. Il prisma di vetro è ancora presente e collegato a un’unità laterale più compatta, che non si estende lungo tutto il telaio. Quanto emerso grazie alla proprietà intellettuale depositata presso l’USPTO (l’ufficio brevettuale statunitense) suggerisce pertanto che Google abbia trovato un modo per includere tutta la tecnologia dei Glass in un solo pezzo, piuttosto che in due.

Ultimamente, l’interesse attorno all’innovativo dispositivo è calato, sia tra gli utenti che tra i developer. Complice innanzitutto il design, che dona a chi li indossa un look da vero e proprio nerd, ma anche la scelta dell’azienda produttrice di spostarne il lancio nei negozi a un prossimo futuro. Non è tuttavia certo che questo appena trapelato sia il design finale del secondo modello dei Glass.