Google Foto, l’app fotografica di Google, in versione iOS, offre il supporto nativo alle Live Photos, ovvero le fotografie animate create Apple. Questo aggiornamento giunge a distanza di circa sei mesi, dopo l’introduzione delle Live Photos da parte dell’azienda di Cupertino in contemporanea ai nuovi iPhone 6s e iPhone 6s Plus.

Google ha annunciato l’introduzione del supporto alle Live Photos di iOS da parte di Google Foto, la sua applicazione fotografica. L’azienda di Mountain View ha voluto integrare una delle più importanti novità dei nuovi iPhone ed, oltre a ciò, ha introdotto una modalità di navigazione ancor più semplice. Le novità dell’ultima versione di Google Foto per iOS non sono finite, dal momento che gli ingegneri hanno focalizzato l’attenzione nella riduzione dell’utilizzo di memoria cache, nel migliorare le prestazioni generali dell’app e nell’introduzione di una visualizzazione ad-hoc per iPad.

Con oltre 100 milioni di utenti in pochissimi mesi, Google Foto si candida ad essere una valida applicazione per iOS. Non solo, il supporto delle Live Photos permetterà agli utenti di archiviare gli scatti appoggiandosi cloud di Google, che offre spazio di archiviazione illimitato a patto di rispettare determinate condizioni, invece di utilizzare iCloud.

Ricordiamo che per installare ed utilizzare Google Foto è necessario avere un iPhone, iPad o iPod Touch con sistema operativo iOS 8.1 o superiore. Infine, il download di questa applicazione presente nell’App Store di Apple è completamente gratuito per tutti gli utenti e richiede, solamente, un account Google per effettuare il login e per archiviare tutte le immagini sul dispositivo o anche sul cloud.