Google ha aggiornato la sua applicazione Google Foto per iOS introducendo alcune interessanti novità come il supporto alla modalità “burst” e nuovi strumenti di ritaglio. L’applicazione, a seguito dell’aggiornamento, arriva alla release 1.12.1 ed offre ai possessori di un iPhone la possibilità di poter sfruttare a pieno la modalità di scatto a raffica “burst” dello smartphone. Questo significa che gli utenti potranno scattare a raffica nuove foto sapendo, inoltre, che potranno in tempo reale anche ritagliarle. Inoltre, l’applicazione è adesso molto più veloce. Big G ha anche migliorato ed ottimizzati i consumi energetici che risulteranno inferiori a prima. Anche l’utilizzo dei dati è stato ridotto. In questo modo l’app andrà ad erodere un minor quantitativo di traffico, opzione utilissima quando gli utenti non sono collegati ad una rete WiFi.

Google Foto è stato originariamente rilasciato lo scorso anno. Secondo le statistiche di Google, 200 milioni di utenti hanno accumulato oltre 13,7 petabyte di foto sulla piattaforma di cloud, che offre spazio illimitato per salvare gli scatti. Il servizio supporta video in risoluzione 1080p e foto fino a 16 megapixel, ma comprime le immagini per aumentare la velocità di upload. Nel frattempo, gli utenti iscritti ad un servizio di storage a pagamento di Google possono caricare video anche a 4K e foto di risoluzione superiore.

Altre caratteristiche dell’app includono uno strumento di ricerca visiva in grado di distinguere le persone, luoghi e cose senza l’uso di tag; un sistema di editing intuitivo; il supporto a Chromecast e molto altro ancora.

Google Foto è disponibile al download gratuito attraverso l’App Store di Apple ed è compatibile sia con l’iPhone che con l’iPad.