Google ha aggiornato su Android la sua applicazione Google Foto introducendo un’interessante novità che strizza l’occhio alla privacy e cioè la possibilità di archiviare le foto. Tutti i contenuti che gli utenti decideranno di archiviare saranno sempre disponibile negli album e nel motore di ricerca dell’app ma non saranno più visualizzabili dalla pagina principale dell’applicazione. Dunque, aprendo l’app le foto archiviate non saranno più visualizzabili se non cercandole specificatamente. Un buon modo non solo per mettere in ordine l’archivio delel foto ma anche per nascondere e proteggere dalla vista di eventuali terze parti gli scatti.

La nuova funzione Archivio è collocata nel menu laterale dove gli utenti potranno trovare tutte le foto archiviate. Da qui sarà possibile eliminarle o anche ripristinarle. Per archiviare una foto tutto quello che gli utenti dovranno fare è semplicemente selezionarla e premere in alto a destra sui tre pallini verticali, scegliendo la voce Archivia.

Trattassi, dunque, di una nuova funzionalità sicuramente utile a chi tiene molto alla privacy del suo smartphone e non desidera che certi genere di contenuti possano essere visualizzati da altre persone nel caso accedano all’app. Questa nuova funzionalità di Google Foto è al momento disponibile solamente su Android e sulla declinazione web del servizio foto di Google. Su iOS dovrebbe arrivare in futuro.